Versione italiana Version française

HOME PAGE | GUIDE | PROGRAMMI | DIARIO ON LINE | NEWS | OFFERTE | PARTNERS | PHOTO GALLERY | CONTATTI


PROGRAMMI ON LINE

DENT D'HERENS 4179 m
per la cresta Tiefenmatten


Montagna di rara bellezza che spicca sulla cresta di frontiera tra Italia e Svizzera, da dove domina la Valpelline e la Valtournenche. La salita di questa montagna è consigliata a chi ama gli itinerari in ambienti eccezionalmente selvaggi e solitari. I suoi immensi ghiacciai e il suo isolamento la rendono unica nel suo genere e capace di regalare a chi la raggiunge grandissime soddisfazioni.
La salita che vi proponiamo è quella della cresta ovest della montagna, più comunemente chiamata cresta di Tiefenmatten. La via normale per il versante sud-ovest non sempre è in condizioni e la sua eventuale salita va valutata insieme alle guide alpine della Valpelline.

1° Giorno
Ritrovo a Place Moulin (diga), alle ore 13, presentazioni e controllo materiali individuali. Trasferimento in auto a Prarayer, breve sosta al rifugio Prarayer 2005 m e proseguimento a piedi lungo il vallone di Tza de Tsan per poi raggiungere in circa 3 ore il rifugio Aosta 2781m. Cena e pernottamento.

2° Giorno
Sveglia alle ore 3, colazione e via… alla luce delle frontali. Breve discesa e poi si sale lungo la morena fino mettere piede sul tormentato ghiacciaio delle Grandes Murailles che si attraversa puntando a un ripido pendio seraccato che ci porterà sulla parte superiore del ghiacciaio stesso. Si sale adesso il ripido pendio che porta al Colle est di Tiefenmatten, da dove si prosegue lungo la cresta omonima che, superando alcuni facili passaggi di roccia, porta alla spalla nevosa, che si segue facilmente fino a pochi metri dalla cima. Si affrontano infine un pendio di ghiaccio e rocce, e un’aerea ma breve crestina. Finalmente si tocca la sommità della Dent d’Herens 4179 m (6 ore)
La discesa si effettua lungo la via di salita oppure, se è in condizioni, lungo la via normale (4 ore fino al rifugio + 2 ore fino a Prarayer).       .

Difficoltà
Lunga ascensione che si svolge prevalentemente su terreni glaciali ma anche con qualche passaggio su cresta di roccia e ghiaccio. Si richiede pertanto un buon livello di preparazione fisica e dimestichezza nell’uso di piccozza e ramponi.

Materiale individuale necessario
Piccozza, ramponi, imbracatura, scarponi ramponabili da alpinismo, guscio gore-tex giacca e pantalone, pantaloni da montagna, 2 t-shirt, 1 maglietta manica lunga, pile, 2 paia di calze, calzamaglia, berretto, 2 paia guanti caldi, occhiali da sole, creme solari, pila frontale, barrette energetiche, borraccia.

Costo
800 Euro a persona (max 1 persona per ogni guida alpina).

La quota comprende
L’accompagnamento e l’assistenza della guida e l’uso del materiale collettivo (corde, chiodi, moschettoni, ecc.)

La quota non comprende
Le mezze pensioni nel rifugio per i partecipanti e tutto quanto non espressamente indicato al punto “la quota comprende”.

I costi di vitto, alloggio e trasporto della guida alpina sono a carico del cliente.

 



Torna alla home page dei programmi - Torna alla tipolgia di ricerca

HOME PAGE | GUIDE | PROGRAMMI | DIARIO ON LINE | NEWS | OFFERTE | PARTNERS | PHOTO GALLERY | CONTATTI


Società delle Guide della Valpelline et du Gran Saint Bernard
Fraz. Chiou, 240/D Loc. Porossan - 11100 Aosta - Tel. +39 339 6298900
Presidente: Guida Alpina Massimo Bal - Tel. +39 339 6298900
C.F. 91017110072 - Email: info@guidevalpelline.com - Informativa privacy